01. 02. 03. 06. 07.
Crea sito
08. 11.

Tutto Reggio Calabria & provincia pedia

Cerca

Vai ai contenuti

SEMINARA

Organizza il tuo Viaggio

spot

FOTO

INDIETRO

SCHEDA

  • Superficie: 33,55 Kmq
  • Altezza s.l.m.: 290 mt
  • Abitanti: 3.100
  • Densità: 92,40 ab./Kmq
  • Latitudine: 38° 20' 6,10''
  • Longitudine: 15° 52' 17,96''
  • Prefisso telefonico: 0966
  • C.A.P.: 89028
  • Codice ISTAT: 080086
  • Codice catasto: I600

STORIA

Sorta come luogo fortificato, probabilmente tra il VI e il VII secolo, acquistò importanza solo in seguito, quando vi si trasferirono gli abitanti di Taureana, distrutta dai saraceni. Il toponimo, che in documenti redatti in greco, dei secoli X e XIII, compare nelle forme Siminàrion e Seminarìou, nel Trecento è attestato come Seminaria e Seminarie; deriva dal latino SEMINARIUM, ‘semenzaio’. Occupata da Pietro d’Aragona, nella seconda metà del Duecento, rimase sotto il dominio diretto della famiglia reale fino alla fine del XV secolo, quando fu concessa da Ferdinando II agli Spinelli, che ne conservarono il possesso fino all’abolizione del feudalesimo. Nelle sue vicinanze le truppe francesi, comandate dal generale d’Aubigny, furono sconfitte da quelle spagnole, guidate da Consalvo di Cordova e da Ugo de Cardona. Dopo la distruzione di Reggio di Calabria a opera dei turchi, sul finire del Cinquecento, vi furono trasferiti gli archivi e gli uffici del capoluogo. Già gravemente colpita da più terremoti, nel corso del XVII secolo, fu devastata dal sisma della seconda metà del Settecento e ricostruita più a monte. Posta a capo di uno dei cantoni del dipartimento della Sagra, ai tempi della Repubblica Partenopea, con le riforme amministrative attuate dai francesi, all’inizio del XIX secolo, fu inclusa tra le università del cosiddetto governo di Palmi. I Borboni ne fecero il capoluogo di un nuovo circondario, comprendente anche Melicuccà. Sotto il profilo storico-architettonico interessanti sono: la seicentesca chiesa di San Michele; quelle di San Marco e Sant’Antonio, con pregevoli opere d’arte; il santuario della Madonna Nera o dei Poveri, contenente, tra l’altro, una statua lignea della Vergine, risalente al XIII secolo; il palazzo municipale, nel cui androne vi sono dei bassorilievi cinquecenteschi e i resti di casa Spinelli e delle mura medievali.

STEMMA

DESCRIZIONE

Centro rivierasco, ubicato in collina e di origini alto-medievali, con un’economia basata prevalentemente su attività agricole e artigianali. I seminaresi, che presentano un indice di vecchiaia inferiore alla media, risiedono soprattutto nel capoluogo comunale e nelle località Barritteri e Sant’Anna; il resto della popolazione si distribuisce tra numerosissime case sparse e i nuclei Garanta e Paparone. Il territorio ha un profilo geometrico irregolare, con differenze di altitudine molto accentuate: si raggiungono i 570 metri di quota. L’abitato, immerso in una suggestiva cornice paesaggistica, mostra segni di espansione edilizia; il suo andamento plano-altimetrico è vario.

ECONOMIA

Non è sede di particolari strutture burocratiche, ospitando soltanto la Pro Loco, la stazione dei carabinieri e i consueti uffici municipali e postali. L’agricoltura, basata sulla produzione di cereali, frumento, ortaggi, olive, uva e agrumi, è integrata dall’allevamento di ovini e caprini. L’industria è costituita da piccole aziende che operano nei comparti alimentare, edile, della fabbricazione di mobili, della gioielleria e oreficeria. Tra le produzioni artigianali spiccano quelle delle ceramiche e delle terrecotte. È presente il servizio bancario; una sufficiente rete distributiva completa il panorama del terziario. Non si registrano strutture sociali, sportive e per il tempo libero degne di nota. Nelle scuole locali si impartisce l’istruzione obbligatoria; manca una biblioteca per l’arricchimento culturale. Le strutture ricettive offrono possibilità sia di ristorazione che di soggiorno. A livello sanitario è assicurato il servizio farmaceutico.

PUNTI DI INTERESSE

Meta di un significativo turismo religioso, per via della presenza del santuario della Madonna Nera o dei Poveri, offre a quanti vi si rechino la possibilità di gustare i genuini piatti della sua cucina e godere delle bellezze dell’ambiente naturale. Intrattiene rapporti non molto intensi con i comuni vicini, ai quali la popolazione si rivolge per l’istruzione secondaria di secondo grado e i servizi non forniti sul posto. Tra le manifestazioni tradizionali meritano di essere citate: la processione del venerdì Santo; le fiere che si svolgono dal 5 al 7 maggio e dal 10 al 15 agosto; la festa della Madonna Nera o dei Poveri, con la sfilata dei “tamburinai”, che giungono da tutta la regione, e la processione, durante la quale viene portato a braccia un pesante palio, il 14 e il 15 agosto. Il mercato settimanale ha luogo il mercoledì. La festa del Patrono, San Mercurio, viene celebrata il 25 novembre.

LOCALITA'

Barritteri, Paparone, Sant'Anna.

LOCALIZZAZIONE

Attraversata dal fosso Porcanello, si estende nella parte centro-occidentale della provincia, sulla costa tirrenica, sul versante settentrionale del massiccio dell’Aspromonte, tra Palmi, Gioia Tauro, Rizziconi, Oppido Mamertina, San Procopio, Melicuccà e Bagnara Calabra. A 5 km dal casello di Palmi, che immette sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, può essere raggiunta anche percorrendo la strada statale n. 18 Tirrena Inferiore, il cui tracciato si snoda ugualmente a 5 km. La stazione ferroviaria di riferimento, lungo le linee Napoli-Reggio di Calabria e Cinquefrondi-Palmi, si trova a 6 km. Il collegamento con la rete del traffico aereo è assicurato dall’aeroporto più vicino, posto a 47 km; quello di Napoli/Capodichino è a 465 km. Il porto più vicino dista 15 km; quelli di Reggio di Calabria e di Villa San Giovanni 46 e 34. Inserita in circuiti commerciali, gravita sul capoluogo provinciale e su Palmi per il commercio, i servizi e le strutture burocratico-amministrative non presenti sul posto.

SERVIZI

  • Stazione ferroviaria: a Palmi
  • Porto: a Gioia Tauro, a Reggio di Calabria e a Villa San Giovanni
  • Aeroporto: a Reggio di Calabria/Ravagnese
  • Farmacia: a Seminara
  • Ospedale: a Palmi
  • Carabinieri: a Seminara
  • Guardia di finanza: a Palmi
  • Vigili del fuoco: a Palmi
  • Tribunale: a Palmi
  • Corte d'Appello: a Reggio di Calabria

COLLABORA CON TUTTOREGGIOCAL

vuoi arricchire il contenuto, aggiungere informazioni, segnalere un evento per questo comune? vai qui


Torna ai contenuti | Torna al menu