01. 02. 03. 06. 07.
Crea sito
08. 11.

Tutto Reggio Calabria & provincia pedia

Cerca

Vai ai contenuti

SANT'ILARIO DELLO JONIO

Organizza il tuo Viaggio

FOTO SANT'ILARIO DELLO JONIO

INDIETRO

SCHEDA

  • Superficie: 13,76 Kmq
  • Altezza s.l.m.: 128 mt
  • Abitanti: 1.358
  • Densità: 98,69 ab./Kmq
  • Latitudine: 38° 13' 3,28''
  • Longitudine: 16° 11' 43,79''
  • Prefisso telefonico: 0964
  • C.A.P.: 89040
  • Codice ISTAT: 080082
  • Codice catasto: I341

STORIA

Si è chiamata Sant'Ilario fino al 1863, quando un regio decreto aggiunse la specificazione, riferita chiaramente all'ubicazione del borgo. La prima parte del toponimo si rifà al Patrono, Sant'Ilarione abate. In passato la località più importante è stata Condojanni, ritenuta da alcuni studiosi l'erede dell'antico insediamento locrese di Uria e divenuta in seguito il capoluogo di una contea, che fu infeudata dapprima ai Marullo e poi ai Carafa di Roccella Jonica. L'attuale capoluogo comunale si sviluppò a partire dalla metà del Seicento, epoca in cui vi si trasferirono gli abitanti di un villaggio vicino, abbandonato dopo un terremoto abbattutosi sulla zona. Il decreto francese del 1811, istitutivo dei comuni e dei circondari, le sottrasse Portigliola, che acquistò l'autonomia amministrativa. Annessa all'Italia unita, al termine del restaurato dominio borbonico, partecipò alle successive vicende nazionali e internazionali. Tra le testimonianze storico-architettoniche spiccano: la chiesa di Sant'Ilarione abate, risalente al XVI secolo; i ruderi del castello medievale e di alcune torri, tra cui quelle dei Ruffo e dei Carafa.

STEMMA

DESCRIZIONE

Comune rivierasco, ubicato in collina e di origini medievali, con un'economia basata prevalentemente sull'agricoltura, affiancata da alcune modeste iniziative industriali. I santiliariesi, che presentano un indice di vecchiaia di poco superiore alla media, sono distribuiti tra il capoluogo comunale, in cui si registra la maggiore concentrazione demografica, numerose case sparse e le località Condojanni, Marina di Sant'Ilario dello Ionio e Quarantano-Cardesi. Il territorio ha un profilo geometrico irregolare, con accentuate differenze di altitudine: si raggiungono i 324 metri di quota. L'abitato, che, con i resti delle fortificazioni medievali, ricorda la funzione difensiva dell'insediamento, è immerso in una suggestiva cornice paesaggistica; interessato da una forte crescita edilizia, ha un andamento plano-altimetrico leggermente vario.

ECONOMIA

Dal punto di vista burocratico non si registrano particolari strutture: le uniche attività del genere che vi si svolgono sono quelle connesse al funzionamento dell'ufficio postale e del municipio. Per l'assenza sul posto della stazione dei carabinieri, le funzioni di autorità di pubblica sicurezza sono, all'occorrenza, esercitate dal sindaco. L'agricoltura si basa sulla produzione di cereali, frumento, foraggi, ortaggi, olive e frutta, soprattutto uva e agrumi; parte della popolazione si dedica anche alla zootecnia, prediligendo l'allevamento di bovini, suini e ovini. L'industria è costituita da piccole aziende che operano nei comparti alimentare, edile, dei materiali da costruzione e della fabbricazione di macchine per l'agricoltura e la silvicoltura. Non sono forniti servizi più qualificati, come quello bancario; una rete distributiva, di dimensioni non rilevanti ma sufficiente a soddisfare le esigenze primarie della comunità, completa il panorama del terziario. Non si segnalano strutture sociali, sportive e per il tempo libero degne di nota. Nelle scuole locali si impartisce l'istruzione obbligatoria; manca una biblioteca per l'arricchimento culturale. Le strutture ricettive offrono possibilità sia di ristorazione che di soggiorno. A livello sanitario è assicurato il servizio farmaceutico; per le altre prestazioni occorre rivolgersi altrove.

DESCRIZIONE

Sebbene non figuri tra le mete turistiche più celebrate della zona, offre a quanti vi si rechino la possibilità di trascorrervi piacevoli soggiorni, gustando i semplici ma genuini prodotti del luogo e godendo delle bellezze dell'ambiente naturale. Intrattiene rapporti non molto intensi con i comuni vicini, ai quali la popolazione si rivolge per l'istruzione secondaria di secondo grado e i servizi non disponibili sul posto. Non vi si svolgono manifestazioni folcloristiche di rilievo, che potrebbero animare la comunità e richiamare visitatori dai dintorni. La festa del Patrono, Sant'Ilarione Abate, si celebra l'ultima domenica di ottobre. Il giorno di astensione dal lavoro è il 21 ottobre.

LOCALITA'

Condojanni, Marina di Sant'Ilario dello Jonio, Quarantano-Cardesi.

LOCALIZZAZIONE

È situata nella parte centro-orientale della provincia, sulla costa ionica, nelle vicinanze di Locri e della zona archeologica di Locri Epizephyrii, tra Ardore, Ciminà, Antonimina e Portigliola. A 57 km dal casello di Rosarno, che immette sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, può essere raggiunta anche percorrendo la strada statale n. 106 Jonica, il cui tracciato si snoda a 5 km. La linea ferroviaria Taranto-Reggio di Calabria ha uno scalo sul posto, situato ugualmente a 5 km. Il collegamento con la rete del traffico aereo è assicurato dall'aeroporto che si trova a 93 km; quello di Napoli/Capodichino è a 497 km. Il porto di riferimento dista 59 km; quelli di Reggio di Calabria e di Villa San Giovanni 97 km. Inserita in circuiti commerciali e nell'ambito territoriale della Comunità montana “Aspromonte Orientale”, ha nel capoluogo di provincia e in Locri i principali poli di gravitazione per il commercio, i servizi e le esigenze di ordine burocratico-amministrativo che non possono essere soddisfatte sul posto.

SERVIZI

  • Stazione ferroviaria: a Sant'Ilario dello Jonio
  • Porto: a Gioia Tauro, a Reggio di Calabria e a Villa San Giovanni
  • Aeroporto: a Reggio di Calabria/Ravagnese
  • Farmacia: a Sant'Ilario dello Jonio
  • Ospedale: a Locri
  • Carabinieri: a Ciminà
  • Guardia di finanza: a Locri
  • Vigili del fuoco: a Siderno
  • Tribunale: a Locri
  • Corte d'Appello: a Reggio di Calabria

NEWS

ntacalabria
E' andato di scena uno spettacolo magnifico da far invidia al mondo maschile dove Locri eSant'Ilario dello Ionio hanno regalato una vera e sana giornata di sport. Quello dell'amicizia, delle gioie, delle vittorie, senza scommesse e soldi. ...
Newz.it
Sant'Ilario dello Jonio. Ieri ignoti hanno danneggiato l'autovettura Volkswagen Golf, di proprietà di BP di 38 anni. Caulonia Marina. Ieri due individui, presumibilmente di nazionalità nordafricana, hanno tentato di rubare dei cavi di rame da una ...
Melitoonline.IT
La sfida sarà tutta Jonica, infatti a disputare la finale saranno: lo SPORTING LOCRI e ilSANT'ILARIO DELLO IONIO, la partita si giocherà in campo neutro a Gioiosa Jonica alle 21:00. Dopo la finale entrambe le squadra insieme al Prater di Reggio ...
Gazzetta del Sud
... accogliendo Monteleone e Federico prima e dopo l'agguato, garantendo loro un appoggio logistico e indicando anche il luogo dove gli obiettivi da uccidere erano soliti cenare, quali, appunto, il ristorante di Sant'Ilario dello Jonio,...

Torna ai contenuti | Torna al menu