01. 02. 03. 06. 07.
Crea sito
08. 11.

Tutto Reggio Calabria & provincia pedia

Cerca

Vai ai contenuti

SAN GIOVANNI DI GERACE

Organizza il tuo Viaggio

spot

FOTO

INDIETRO

SCHEDA

  • Superficie: 13,31 Kmq
  • Altezza s.l.m.: 310 mt
  • Abitanti: 565
  • Densità: 42,45 ab./Kmq
  • Latitudine: 38° 21' 51,54''
  • Longitudine: 16° 16' 42,79''
  • Prefisso telefonico: 0964
  • C.A.P.: 89040
  • Codice ISTAT: 080072
  • Codice catasto: H903

STORIA

I primi insediamenti nella zona risalgono al periodo della Magna Grecia, come testimoniano i reperti archeologici rinvenuti nei pressi dell’abitato; a questi ne subentrarono altri di bruzi e romani. Deriva il toponimo da San Giovanni Battista, suo Patrono. La specificazione, aggiunta con un regio decreto del 1863, si riferisce all’omonimo centro. Casale di Grotteria, ne condivise le sorti, registrando diversi passaggi di proprietà. Possedimento, nella seconda metà del XV secolo, del nobile casato dei Correale, pervenne in seguito ai Carafa, ai Loffredo, ai Ruffo, ai d’Elia, agli Ayerbe d’Aragona e nuovamente ai Carafa, sotto la cui signoria rimase fino all’eversione del feudalesimo. Comune del cantone di Roccella Jonica, ai tempi della Repubblica Partenopea, con le riforme amministrative attuate dai francesi, all’inizio dell’Ottocento, fu inclusa tra le università del cosiddetto governo di Grotteria. I Borboni, tornati sul regno di Napoli, all’indomani del congresso di Vienna, la trasferirono al distretto di Gerace e alla provincia di Reggio di Calabria. Annessa all’Italia unita, insieme al resto della regione, partecipò alle successive vicende nazionali e internazionali. Sotto il profilo storico-architettonico interessanti sono: la chiesa di San Giovanni Battista, del Settecento, più volte rimaneggiata; l’ottocentesco santuario della Madonna delle Grazie; i resti della chiesetta di San Teodoro e un oratorio basiliano, forse del X secolo.

STEMMA

DESCRIZIONE

Comune montano, di antiche origini, con un’economia essenzialmente agricola. I sangiovannesi, che presentano un indice di vecchiaia di poco superiore alla media, sono quasi tutti concentrati nel capoluogo comunale. Il territorio, in cui sgorga la sorgente di acqua oligominerale della Scialata, ha un profilo geometrico irregolare, con differenze di altitudine molto accentuate: si raggiungono i 1.150 metri di quota. L’abitato, immerso in una suggestiva cornice paesaggistica, non mostra segni di espansione edilizia, conservando un aspetto rurale; situato su uno sprone, ha un andamento plano-altimetrico leggermente vario. Sullo sfondo rosso dello stemma comunale, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, campeggia una croce di Malta.

ECONOMIA

Se si escludono i consueti uffici municipali e postali, non ve ne sono altri degni di nota e, per l’assenza sul posto della stazione dei carabinieri, le funzioni di autorità di pubblica sicurezza sono, all’occorrenza, svolte dal sindaco. Va però segnalata la presenza della Pro Loco. L’agricoltura si basa sulla produzione di cereali, ortaggi, olive e frutta, soprattutto uva e agrumi; parte della popolazione si dedica anche alla zootecnia, prediligendo l’allevamento di caprini. Le attività industriali, limitate a qualche piccola azienda di abbigliamento, sono pressoché irrilevanti. Non sono forniti servizi più qualificati, come quello bancario; una modesta rete distributiva completa il panorama del terziario. Non si registrano particolari strutture sociali, sportive e per il tempo libero. Nelle scuole locali si impartisce l’istruzione obbligatoria; manca una biblioteca per l’arricchimento culturale. Non vi sono strutture ricettive. A livello sanitario è assicurato il servizio farmaceutico.

PUNTI DI INTERESSE

Meta di un significativo turismo religioso, per via della presenza del santuario di Santa Maria delle Grazie, offre a quanti vi si rechino la possibilità di godere delle bellezze dell’ambiente naturale ed effettuare piacevoli passeggiate nelle zone collinari e montuose circostanti. È poco frequentata per lavoro, in quanto le sue attività produttive non consentono di assorbire neppure tutta la manodopera del posto; diffuso è il pendolarismo verso le aree più sviluppate. I rapporti con i comuni vicini non sono molto intensi, a essi gli abitanti si rivolgono per l’istruzione secondaria di secondo grado e i servizi in genere. Tra gli appuntamenti consueti vanno citati: la sagra della soppressata, il 13 agosto, e i solenni festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie, la terza domenica di settembre. Il mercato settimanale si svolge il lunedì. La festa del Patrono, San Giovanni Battista, viene celebrata il 24 giugno.

LOCALIZZAZIONE

Situata nella parte settentrionale della provincia, sul versante ionico dell’altopiano delle Serre, si trova alle pendici del monte Elia, vicino alla confluenza delle fiumare Cuturello e Levadia, tra Grotteria e Martone. A 4 km dalle strade statali n. 501 di Mongiana e n. 281 del passo di Limina, può essere raggiunta anche percorrendo la statale n. 106 Jonica, che si snoda a 11 km. L’autostrada più vicina è la A3 Salerno-Reggio Calabria, cui si accede dal casello di Rosarno, distante 36 km. La stazione ferroviaria di riferimento, lungo la linea Taranto-Reggio di Calabria, si trova a 11 km. L’aeroporto di riferimento è a 100 km; quello di Napoli/Capodichino si trova a 478 km. Il porto più vicino dista 49 km; quelli di Reggio di Calabria e di Villa San Giovanni 99 e 87. Inserita in circuiti commerciali e nell’ambito territoriale della Comunità montana “Limina”, gravita prevalentemente sul capoluogo provinciale, Siderno e Locri per il lavoro, il commercio, i servizi e le strutture burocratico-amministrative non presenti sul posto.

SERVIZI

  • Stazione ferroviaria: a Gioiosa Jonica
  • Porto: a Gioia Tauro, a Reggio di Calabria e a Villa San Giovanni
  • Aeroporto: a Reggio di Calabria/Ravagnese
  • Farmacia: a San Giovanni di Gerace
  • Ospedale: a Siderno
  • Carabinieri: a Grotteria
  • Guardia di finanza: a Roccella Jonica
  • Vigili del fuoco: a Siderno
  • Tribunale: a Locri
  • Corte d'Appello: a Reggio di Calabria

COLLABORA CON TUTTOREGGIOCAL

vuoi arricchire il contenuto, aggiungere informazioni, segnalere un evento per questo comune? vai qui


Torna ai contenuti | Torna al menu