01. 02. 03. 06. 07.
Crea sito
08. 11.

Tutto Reggio Calabria & provincia pedia

Cerca

Vai ai contenuti

SAN FERDINANDO

Organizza il tuo Viaggio

spot

FOTO SAN FERDINANDO

INDIETRO

SCHEDA

  • Superficie: 13,98 Kmq
  • Altezza s.l.m.: 4 mt
  • Abitanti: 4.474
  • Densità: 320,03 ab./Kmq
  • Latitudine: 38° 28' 54,1''
  • Longitudine: 15° 54' 55,41''
  • Prefisso telefonico: 0966
  • C.A.P.: 89026
  • Codice ISTAT: 080097
  • Codice catasto: M277

STORIA

Fu fondata, nella prima metà del XIX secolo, su iniziativa del marchese Vito Nunziante, che si fece promotore di un’importante opera di bonifica, riguardante una vasta zona della pianura di Rosarno. Il toponimo riflette il nome del Santo Patrono. È comune autonomo soltanto dal 1977, avendo fatto parte fino ad allora del territorio rosarnese, compreso nella contea di Borrello, per tutto il Medioevo, e passato con gli aragonesi alla nobile famiglia dei Pignatelli d’Aragona, duchi di Monteleone. La sua storia, priva di avvenimenti di grande rilievo, non si discosta da quella del resto della regione, tornato sotto la dominazione borbonica al termine della parentesi napoleonica e attivamente impegnato nei moti risorgimentali. Annessa al Regno d’Italia, partecipò alle successive vicende nazionali e internazionali senza evidenziare avvenimenti di particolare rilievo. Il suo patrimonio storico-architettonico non si mostra particolarmente ricco di monumenti. Interessanti sono: la chiesa parrocchiale e le case di Eranova, situate nei dintorni dell’abitato.

STEMMA

DESCRIZIONE

Centro rivierasco, ubicato in pianura e di origini recenti, con un’economia basata sull’agricoltura, sull’industria e sul turismo. I sanferdinandesi, che presentano un indice di vecchiaia inferiore alla media, risiedono quasi tutti nel capoluogo comunale, in cui si registra la maggiore concentrazione demografica, e nella località Torre; il resto della popolazione si distribuisce tra alcune case sparse e il nucleo Porta Sole. Il territorio ha un profilo geometrico regolare, con differenze di altitudine appena accennate: si raggiungono i 44 metri di quota. L’abitato, interessato da una forte crescita edilizia, ha un andamento plano-altimetrico completamente pianeggiante. Lo stemma comunale, semipartito troncato, è stato concesso con Decreto del Presidente della Repubblica. Nella prima partizione, rossa, spiccano le lettere maiuscole d’oro S e F; il secondo campo, azzurro, racchiude una stella d’argento a cinque raggi; nella terza sezione, dorata, campeggia un aratro nero, munito di versoio, vomere, coltro e avanvomere d’argento.

ECONOMIA

al punto di vista burocratico, non vi sono particolari strutture: le uniche attività del genere che vi si svolgono sono quelle connesse al funzionamento dei normali servizi municipali e postali. Va però segnalata la presenza della Pro Loco e della stazione dei carabinieri. L’agricoltura, praticata con successo grazie alla fertilità del terreno, si basa soprattutto sulla produzione di agrumi; parte della popolazione si dedica anche alla zootecnia, prediligendo l’allevamento di bovini e ovini. L’industria è costituita da aziende che operano nei comparti alimentare (tra cui quello della lavorazione e conservazione di frutta e ortaggi), cartario, edile, meccanico, metallurgico, della fabbricazione di prodotti petroliferi raffinati, della gioielleria e oreficeria. È presente il servizio bancario; una rete distributiva, di dimensioni non rilevanti ma sufficiente a soddisfare le esigenze primarie della comunità, completa il panorama del terziario. Non dispone di strutture sociali, sportive e per il tempo libero degne di nota. Nelle scuole locali si impartisce l’istruzione obbligatoria; manca una biblioteca per l’arricchimento culturale. Le strutture ricettive offrono possibilità sia di ristorazione che di soggiorno. A livello sanitario è assicurato il servizio farmaceutico; per le altre prestazioni occorre rivolgersi altrove.

PUNTI DI INTERESSE

Stazione balneare, dotata di un piccolo approdo rimasto del tutto inutilizzato, registra un significativo movimento di turisti, cui offre la possibilità di trascorrervi piacevoli soggiorni, gustando le specialità della sua cucina e godendo delle bellezze dell’ambiente naturale, in particolare della spiaggia ampia e con sabbia fine e del mare, con fondali profondi e sabbiosi. Intrattiene rapporti non molto intensi con i comuni vicini, ai quali gli abitanti si rivolgono per l’istruzione secondaria di secondo grado e i servizi non forniti sul posto. A parte il mercato settimanale del giovedì, non si segnalano manifestazioni culturali o ricreative di rilievo, che potrebbero animare la comunità e contribuire, periodicamente, ad aumentare il numero dei visitatori. Il Patrono, San Ferdinando, si festeggia il 30 maggio.

LOCALITA'

Porta Sole, Torre.

LOCALIZZAZIONE

Situata nella parte nord-occidentale della provincia, sulla costa tirrenica, nel golfo di Gioia Tauro, tra Rosarno e Gioia Tauro. A 4 km dalla strada statale n. 18 Tirrena Inferiore e a 5 km dalla statale n. 281 del passo di Limina, può essere raggiunta anche con l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, dall’uscita di Rosarno, distante 8 km. La stazione ferroviaria di riferimento, lungo la linea Napoli-Reggio di Calabria, si trova a 6 km. Il collegamento con la rete del traffico aereo è assicurato dall’aeroporto posto a 65 km; quello di Napoli/Capodichino è a 451 km. Il porto più vicino dista 10 km; quelli di Reggio di Calabria e di Villa San Giovanni 63 e 51. Inserita in circuiti turistici e commerciali, ha nel capoluogo di provincia, Gioia Tauro e Palmi i principali poli di gravitazione per il commercio, i servizi e le esigenze di ordine burocratico-amministrativo che non possono essere soddisfatte sul posto.

SERVIZI

  • Stazione ferroviaria: a Rosarno
  • Porto: a Gioia Tauro, a Reggio di Calabria e a Villa San Giovanni
  • Aeroporto: a Reggio di Calabria/Ravagnese
  • Farmacia: a San Ferdinando
  • Ospedale: a Gioia Tauro
  • Carabinieri: a San Ferdinando
  • Guardia di finanza: a Gioia Tauro
  • Vigili del fuoco: a Palmi
  • Tribunale: a Palmi
  • Corte d'Appello: a Reggio di Calabria

COLLABORA CON TUTTOREGGIOCAL

vuoi arricchire il contenuto, aggiungere informazioni, segnalere un evento per questo comune? vai qui

NEWS

Quindici - Molfetta
L'esemplare, rinvenuto in un pozzo nel comune di San Ferdinando di Puglia, grazie alla segnalazione di un cittadino, è stato recuperato dai Vigili del Fuoco e dalla Polizia Municipale di San Ferdinando e affidato ai volontari del Centro di Recupero ...
La Stampa
La denuncia è del presidente del Parlamentino di Chiaia-Posillipo-San Ferdinando, Fabio Chiosi, del Pdl.Il presidente della Prima Municipalità, spiega che le possibilità economiche a disposizione delle Giunte dei Parlamentini sono insufficienti. ...
TraniWeb
Tutti giungono dai sette centri che compongono la diocesi (Trani, Barletta, Bisceglie, Corato, Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia, Trinitapoli). L'incontro è finalizzato alla condivisione dei risultati dei lavori del terzo convegno ...
PUGLIALIVE.NET
È il progetto dal titolo “Il mondo che vorrei” che ha selezionato e ammesso al finanziamento i piani di recupero presentati da 11 comuni: San Marco in Lamis, San Ferdinando di Puglia, Grottaglie, Minervino Murge, Scorrano, Vieste, Vinosa, ...
logo
LA PORTA DEL SOLE ***
campeggio - villaggio - residence - area di sosta - affitta camere - affitta appartamenti
Mare
Addr Indirizzo via: C.so Garibaldi N. trav. privata 1
Citta Località: S.Ferdinando (Reggio Calabria) [Calabria]
Tel Telefono:             0966 765233      
Tel Telefono Inv.:             0966 765233       cell 3290544031
Fax Fax : 0966 765233
Addr Periodi apertura: dal 1 Giugno al 30 Settembre (aperto)
- Servizi:
- Sito Web: www.laportadelsole.it
- Per consigliare questa struttura ...
- Segnalazione dati errati/incompleti

- Informazioni o Prenotazioni:
- Compila e invia la richiesta tramite e-mail

Torna ai contenuti | Torna al menu