01. 02. 03. 06. 07.
Crea sito
08. 11.

Tutto Reggio Calabria & provincia pedia

Cerca

Vai ai contenuti

PORTIGLIOLA

Organizza il tuo Viaggio

spot

FOTO

INDIETRO

SCHEDA

  • uperficie: 5,98 Kmq
  • Altezza s.l.m.: 101 mt
  • Abitanti: 1.273
  • Densità: 212,88 ab./Kmq
  • Latitudine: 38° 13' 40,56''
  • Longitudine: 16° 12' 8,70''
  • Prefisso telefonico: 0964
  • C.A.P.: 89040
  • Codice ISTAT: 080062
  • Codice catasto: G905

STORIA

Pare sia sorta, nel X secolo, a opera degli abitanti della costa scampati alle incursioni saracene, i quali si rifugiarono in questo territorio, anticamente appartenuto a Locri, prestigiosa colonia della Magna Grecia. Il toponimo presuppone un “portilia”, derivato da “porta”, per cui ha il significato di ‘pertinente alla porta’. Assegnata, nella seconda metà del Quattrocento, al nobile casato degli Aragona, dall’inizio del XVI secolo appartenne ai de Cordova, ai de Marinis e ai Grimaldi, che ne conservarono il possesso fino al crollo del sistema feudale, decretato dalle riforme napoleoniche. Ricostruita dopo il terremoto della seconda metà del Settecento, che la rase al suolo, restò unita a Sant’Ilario dello Jonio fino al 1811, quando acquistò l’autonomia amministrativa, a seguito del decreto francese istitutivo dei comuni e dei circondari. La storia successiva all’ingresso nel Regno d’Italia, al termine del restaurato dominio borbonico, non fa registrare avvenimenti di rilievo. Numerose le testimonianze del suo patrimonio storico-architettonico, tra cui spiccano: la chiesa parrocchiale; alcuni ruderi dell’antica Locri, comprendenti buona parte delle mura che cingevano la cittadina; le rovine di costruzioni greco-romane; i resti della torre dei Corvi, del XVI secolo, facente parte del sistema difensivo costiero.

STEMMA

DESCRIZIONE

Comune rivierasco, ubicato in collina e di origini medievali, che alle tradizionali attività agricole ha affiancato una modesta presenza industriale. I portigliolesi, con un indice di vecchiaia di poco superiore alla media, risiedono soprattutto nel capoluogo comunale e nella località Saitta-Dromo; il resto della popolazione si distribuisce tra numerose case sparse e i nuclei urbani minori di Calevace, Lentù, Perciante-Stragò, Piraino-Trappeto, Quote San Francesco-Stranghilo e Trappeto. Il territorio ha un profilo geometrico irregolare, con accentuate differenze di altitudine: si raggiungono i 307 metri di quota. L’abitato, immerso in una suggestiva cornice paesaggistica, è interessato da una forte crescita edilizia; il suo andamento plano-altimetrico è leggermente vario.

ECONOMIA

Se si escludono gli uffici deputati al funzionamento dei normali servizi municipali e postali, non ve ne sono altri degni di nota e, per l’assenza sul posto della stazione dei carabinieri, le funzioni di autorità di pubblica sicurezza sono, all’occorrenza, svolte dal sindaco. Va però segnalata la presenza della Pro Loco. L’agricoltura si basa sulla produzione di cereali, frumento, ortaggi, olive e frutta, soprattutto uva e agrumi; è praticato anche l’allevamento di bovini, suini, ovini, caprini e avicoli. L’industria è costituita da piccole aziende che operano nei comparti chimico ed edile. Non sono forniti servizi più qualificati, come quello bancario; una rete distributiva, di dimensioni non rilevanti ma sufficiente a soddisfare le esigenze primarie della comunità, completa il panorama del terziario. Tra le strutture sociali si registra una casa di riposo. Nelle scuole locali si impartisce l’istruzione obbligatoria; manca una biblioteca per l’arricchimento culturale. Le strutture ricettive offrono possibilità sia di ristorazione che di soggiorno. A livello sanitario è assicurato il servizio farmaceutico.

PUNTI DI INTERESSE

nserita negli itinerari dell’agriturismo reggino, offre a quanti vi si rechino la possibilità di trascorrervi piacevoli soggiorni, gustando i genuini prodotti del luogo, godendo delle bellezze dell’ambiente naturale ed effettuando interessanti escursioni nei dintorni. Abbastanza frequentata per lavoro, grazie alle sue attività produttive, che consentono un buon assorbimento di manodopera, intrattiene rapporti non molto intensi con i comuni vicini, ai quali la popolazione si rivolge per l’istruzione secondaria di secondo grado e i servizi non disponibili sul posto. Tra gli appuntamenti tradizionali, che animano la comunità richiamando visitatori dai dintorni, meritano di essere citati: i riti della settimana Santa, con l’“affruntata” (‘incontro’ tra Cristo risorto e la Madonna); il concerto di musica classica, ad aprile, e la sagra dei “frittuli e

LOCALITA'

Lentù, Quote San Francesco-Stranghilo, Saitta-Dromo.

LOCALIZZAZIONE

Attraversata dall’omonima fiumara, si estende nella parte centrale della provincia, sulla costa ionica, vicino alla zona archeologica di Locri Epizephyrii, tra Sant’Ilario dello Jonio, Ciminà, Antonimina e Locri. A 56 km dal casello di Rosarno, che immette sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, può essere raggiunta anche percorrendo la strada statale n. 106 Jonica, il cui tracciato si snoda a 5 km. La stazione ferroviaria di riferimento, lungo la linea Taranto-Reggio di Calabria, si trova a 6 km. Il collegamento con la rete del traffico aereo è assicurato dall’aeroporto posto a 94 km; quello di Napoli/Capodichino si trova 495 km. Il porto di riferimento dista 57 km; quelli di Reggio di Calabria e di Villa San Giovanni 97 e 95. Inserita in circuiti commerciali, ha nel capoluogo di provincia e in Locri i principali poli di gravitazione per il commercio, i servizi e le esigenze di ordine burocratico-amministrativo che non possono essere soddisfatte sul posto.

SERVIZI

  • Stazione ferroviaria: a Sant’Ilario dello Jonio
  • Porto: a Gioia Tauro, a Reggio di Calabria e a Villa San Giovanni
  • Aeroporto: a Reggio di Calabria/Ravagnese
  • Farmacia: a Portigliola
  • Ospedale: a Locri
  • Carabinieri: a Locri
  • Guardia di finanza: a Locri
  • Vigili del fuoco: a Siderno
  • Tribunale: a Locri
  • Corte d'Appello: a Reggio di Calabria

COLLABORA CON TUTTOREGGIOCAL

vuoi arricchire il contenuto, aggiungere informazioni, segnalere un evento per questo comune? vai qui

logo
HELIOS ***
campeggio
Addr Indirizzo via: Contrada Torre
Citta Località: Marina di Portigliola (Reggio Calabria) [Calabria]
Tel Telefono:             0964/361140      
- Servizi:
- 1 consiglio, gradimento medio: o o o o oo 
- Per consigliare questa struttura ...
- Ricerca ulteriori inf. con Google
- Segnalazione dati errati/incompleti

- Informazioni o Prenotazioni:
- Compila e invia la richiesta tramite e-mail

Torna ai contenuti | Torna al menu