01. 02. 03. 06. 07.
Crea sito
08. 11.

Tutto Reggio Calabria & provincia pedia

Cerca

Vai ai contenuti

LAGANADI

Organizza il tuo Viaggio

spot

FOTO

INDIETRO

SCHEDA

  • Superficie: 8,26 Kmq
  • Altezza s.l.m.: 499 mt
  • Abitanti: 430
  • Densità: 52,06 ab./Kmq
  • Latitudine: 38° 10' 24,36''
  • Longitudine: 15° 44' 28,9''
  • Prefisso telefonico: 0965
  • C.A.P.: 89050
  • Codice ISTAT: 080041
  • Codice catasto: E402

STORIA

Fu fondata dai profughi di Calanna, i quali, per sfuggire alle continue incursioni saracene, cercarono riparo sulle alture circostanti. La zona tuttavia risulta abitata fin da epoca ben più antica, come testimoniano i reperti archeologici, di età classica, rinvenuti nei dintorni del borgo. Il toponimo, che in documenti del XVI secolo compare nella forma latinizzata Lachanadum, significa letteralmente ‘discendenti della famiglia Laganà’: è formato infatti dal cognome “Laganà”, derivante dal greco “laxanas”, ‘venditore di ortaggi’, e dal suffisso -adi, corrispondente al greco -ades. Gravemente danneggiata dal terribile terremoto della seconda metà del Settecento, ha seguito le vicende dei territori circostanti, assoggettati, nel corso dei secoli, a svariate dominazioni e gestioni feudali. Annessa al Regno d’Italia, insieme al resto della regione, la sua storia seguente non evidenzia particolari avvenimenti seguendo quella dei territori circostanti. Povera è la presenza di monumenti, difatti, se si esclude la chiesa parrocchiale, non vi sono altri edifici di grande pregio storico-architettonico.

STEMMA

DESCRIZIONE

Comune collinare, di origini medievali, con un’economia essenzialmente agricola. I laganiesi, che presentano un indice di vecchiaia molto elevato, sono quasi tutti distribuiti tra il capoluogo comunale, in cui si registra la maggiore concentrazione demografica, e la località Lucia; il resto della popolazione vive in case sparse e nel nucleo Favaro. Il territorio ha un profilo geometrico irregolare, con differenze di altitudine molto accentuate: si raggiungono i 1.061 metri di quota. L’abitato, immerso in una suggestiva cornice paesaggistica, mostra segni di espansione edilizia; situato sulla testa di un crinale, ha un andamento plano-altimetrico leggermente vario. Lo stemma comunale, troncato, è stato concesso con Decreto del Presidente della Repubblica. Nella parte superiore, a sua volta suddivisa in due sezioni smaltate di azzurro e di rosso, sono raffigurati: una stella d’oro a sei raggi e una colomba d’argento; in quella inferiore, ugualmente “ritroncata”, le due partizioni sono costituite da tre file di scacchi neri e argentati e da un campo a sfondo verde.

ECONOMIA

Viste le piccole dimensioni della comunità, non si registrano particolari strutture burocratiche: le uniche attività del genere che vi si svolgono sono quelle connesse al funzionamento dei normali servizi municipali e postali. Per l’assenza sul posto della stazione dei carabinieri, le funzioni di autorità di pubblica sicurezza sono, all’occorrenza, esercitate dal sindaco. L’agricoltura, basata sulla produzione di cereali, ortaggi, olive, uva e agrumi, è integrata dall’allevamento di suini. L’industria, limitata a qualche piccola impresa edile, è pressoché irrilevante. Non sono forniti servizi più qualificati, come quello bancario; una modesta rete distributiva completa il panorama del terziario. Non si segnalano strutture sociali, sportive e per il tempo libero degne di nota. Nelle scuole locali si impartisce soltanto l’istruzione elementare; manca una biblioteca per l’arricchimento culturale. Non vi sono strutture ricettive. A livello sanitario è assicurato il servizio farmaceutico.

PUNTI DI INTERESSE

L’aria salubre, la tranquillità del luogo, la genuinità dei suoi prodotti, le bellezze dell’ambiente naturale e la vicinanza alla stupenda costa che si affaccia sullo stretto di Messina costituiscono valide risorse, il cui sfruttamento può portare a un incremento della presenza turistica nella zona. È poco frequentata pure per lavoro, in quanto le attività produttive non consentono di assorbire neppure tutta la manodopera del posto, costretta ogni giorno a raggiungere le aree più sviluppate. I rapporti con il contiguo capoluogo provinciale e gli altri comuni del circondario sono molto intensi; a essi gli abitanti si rivolgono anche per frequentare le altre scuole dell’obbligo e gli istituti d’istruzione secondaria di secondo grado e usufruire dei servizi in genere. Non vi si svolgono manifestazioni culturali o ricreative di rilievo, che potrebbero richiamare visitatori dai dintorni. La Patrona, Santa Maria delle Grazie, viene festeggiata il 16 agosto.

LOCALITA'

Lucia.

LOCALIZZAZIONE

Si estende nella parte centro-occidentale della provincia, sulle propaggini meridionali del massiccio dell’Aspromonte, a dominio della valle della fiumara di Gallico, vicino al Parco Nazionale dell’Aspromonte, tra Reggio di Calabria, Sant’Alessio in Aspromonte, Santo Stefano in Aspromonte, San Roberto e Calanna. A 15 km dal casello di Gallico, che immette sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, può essere raggiunta anche percorrendo la strada statale n. 184 delle Gambarie, il cui tracciato ne attraversa il territorio. La stazione ferroviaria di riferimento, lungo la linea Napoli-Reggio di Calabria, si trova a 14 km. Il collegamento con la rete del traffico aereo è assicurato dall’aeroporto più vicino, posto a 25 km; quello di Napoli/Capodichino è a 507 km. Il porto più vicino dista 18 km; quello di Reggio di Calabria 24. Inserita in circuiti commerciali e nell’ambito territoriale della Comunità montana “Versante dello Stretto”, ha nel capoluogo di provincia il principale polo di gravitazione per il lavoro, il commercio, i servizi e le strutture burocratico-amministrative non presenti sul posto.

SERVIZI

  • Stazione ferroviaria: a Reggio di Calabria
  • Porto: a Villa San Giovanni e a Reggio di Calabria
  • Aeroporto: a Reggio di Calabria/Ravagnese
  • Farmacia: a Laganadi
  • Ospedale: a Reggio di Calabria
  • Carabinieri: a Calanna
  • Guardia di finanza: a Reggio di Calabria
  • Vigili del fuoco: a Reggio di Calabria
  • Tribunale: a Reggio di Calabria
  • Corte d'Appello: a Reggio di Calabria

COLLABORA CON TUTTOREGGIOCAL

vuoi arricchire il contenuto, aggiungere informazioni, segnalere un evento per questo comune? vai qui


Torna ai contenuti | Torna al menu