01. 02. 03. 06. 07.
Crea sito
08. 11.

Tutto Reggio Calabria & provincia pedia

Cerca

Vai ai contenuti

GIOIOSA JONICA

Organizza il tuo Viaggio

spot

FOTO

INDIETRO

SCHEDA

  • Superficie: 35,99 Kmq
  • Altezza s.l.m.: 120 mt
  • Abitanti: 7.096
  • Densità: 197,17 ab./Kmq
  • Latitudine: 38° 19' 53,96''
  • Longitudine: 16° 18' 6,39''
  • Prefisso telefonico: 0964
  • C.A.P.: 89042
  • Codice ISTAT: 080039
  • Codice catasto: E044

STORIA

Pare sia sorta sulle rovine dell'antica Mitra. Il toponimo, attestato nel XVI secolo nelle forme Mottagioiosa e Geoliosa, viene da alcuni ritenuto equivalente all'aggettivo “gioiosa”, dal latino GAUDIOSA, ‘piena di gioia', e da altri riportato al latino JOLIOSUS, variante di LOLIOSUS, ‘luogo dove si trova il loglio'. Chiamata Gioiosa fino al 1863, quando un regio decreto aggiunse la specificazione, riferita chiaramente all'ubicazione del centro, nel Medioevo fece parte del feudo di Grotteria, di cui seguì le vicende. Possedimento, nella seconda metà del Duecento, di Giovanni Ruffo, appartenne poi a Ruggero di Lauria, ad Anselmo Sabrasio, a Raimondo del Prato, ai de Luna, ai Caracciolo di Gerace e a Marino Correale. All'inizio del XVI secolo, pervenne ai Carafa di Roccella Jonica, da cui passò ai di Loffredo, ai Ruffo di Scilla, agli Ayerbe d'Aragona e nuovamente ai Ruffo. La storia post-unitaria si confonde con quella del resto della regione. Nel 1948 perse Marina di Gioiosa Jonica, elevata a comune autonomo. Tra le testimonianze storico-architettoniche spiccano: il castello medievale; varie chiese classicheggianti, risalenti all'Ottocento, tra cui quella dell'Addolorata, contenente un pregevole gruppo ligneo, e numerosi palazzetti sei-settecenteschi, finemente decorati. Nei dintorni si trova il cosiddetto “Naniglio”, un edifico, di epoca romana, con scantinati e grandi cisterne, nelle cui vicinanze sono venuti alla luce splendidi mosaici, del II-III secolo d.C., che si pensa siano appartenuti a una grande villa imperiale.

STEMMA

DESCRIZIONE

Centro collinare, di antiche origini, la cui economia si basa su attività agricole, industriali e terziarie. I gioiosani, che presentano un indice di vecchiaia inferiore alla media, risiedono soprattutto nel capoluogo comunale, in cui si registra la maggiore concentrazione demografica, e nelle località Bernagallo, Colacà, Prisdarello e Sant'Antonio; il resto della popolazione si distribuisce tra numerosissime case sparse e nuclei urbani minori. Il territorio ha un profilo geometrico irregolare, con differenze di altitudine molto accentuate: si raggiungono i 1.015 metri di quota. L'abitato, composto di una parte moderna e un'altra medievale, con ripide viuzze e suggestivi sottopassaggi, mostra segni di espansione edilizia; situato su un'alta rupe, ha un andamento plano-altimetrico vario. Nello stemma comunale, concesso con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, si raffigura, su sfondo argentato, una torre rossa, merlata alla guelfa e fondata su un terreno erboso.

ECONOMIA

Oltre che dei consueti uffici municipali e postali, è sede di Pro Loco, del distretto scolastico n. 32 e delle stazioni dei carabinieri e del corpo forestale. Si producono cereali, frumento, foraggi, ortaggi, olive, uva, agrumi e altra frutta; si allevano bovini, suini, ovini, caprini e avicoli. L'industria è costituita da aziende che operano nei comparti alimentare (tra cui quello della lavorazione e conservazione di frutta e ortaggi), chimico, edile, dell'abbigliamento, della tipografia e della fabbricazione di mobili e laterizi. Artigiani locali si dedicano alla produzione di ceramiche. È presente il servizio bancario; una buona rete distributiva, basata sul commercio al dettaglio, arricchisce il panorama del terziario. Non si registrano particolari strutture sociali, sportive e per il tempo libero. È possibile frequentare le scuole dell'obbligo e un liceo scientifico; per l'arricchimento culturale si può usufruire della biblioteca comunale. Le strutture ricettive offrono possibilità sia di ristorazione che di soggiorno; quelle sanitarie assicurano il servizio farmaceutico.

PUNTI DI INTERESSE

Sebbene non figuri tra le mete turistiche più celebrate della zona, offre a quanti vi si rechino la possibilità di godere di una suggestiva cornice paesaggistica e gustare le specialità gastronomiche del luogo, tra cui i mostaccioli e i “sussumelli”. Intrattiene rapporti non molto intensi con i comuni vicini, ai quali la popolazione si rivolge per i servizi non forniti sul posto. Tra gli appuntamenti consueti vanno citate: la festa dell'Annunziata, a maggio; la sagra del “pezzo duro” (gelato tipico), ad agosto, e la festa del Santo Rosario, la seconda domenica di ottobre. Nel corso dell'anno si svolgono varie fiere. Il mercato settimanale ha luogo la domenica. Il Patrono, San Rocco, si festeggia il 16 agosto; i festeggiamenti hanno luogo l'ultima domenica di agosto, con balli infuocati al ritmo dei tamburi; è tra le più belle e suggestive feste della Calabria.

LOCALITA'

Agliocani, Armo, Bernagallo, Cola, Colaca', Merulli, Misogano, Prisdarello, Sant'Antonio.

LOCALIZZAZIONE

Situata nella parte settentrionale della provincia, nell'entroterra della costa ionica, sull'estremo fianco di sud-est dell'altopiano delle Serre, tra Marina di Gioiosa Jonica, Roccella Jonica, Martone e Grotteria. Ad appena un chilometro dalla strada statale n. 281 del passo di Limina, è raggiungibile anche percorrendo le strade statali n. 501 di Mongiana e n. 106 Jonica, che si snodano rispettivamente a 4 e a 5 km dall'abitato. L'autostrada più vicina è la A3 Salerno-Reggio Calabria, cui si accede dal casello di Rosarno, distante 36 km. La linea ferroviaria Taranto-Reggio di Calabria ha uno scalo sul posto, situato a 5 km. L'aeroporto di riferimento si trova a 99 km; quello di Napoli/Capodichino è a 477 km. Il porto più vicino dista 48 km; quelli di Reggio di Calabria e di Villa San Giovanni 98 e 86. Inserita in circuiti commerciali e nell'ambito territoriale della Comunità montana “Limina”, gravita prevalentemente sul capoluogo provinciale, Siderno e Locri per i servizi e le strutture burocratico-amministrative non presenti sul posto.

SERVIZI

  • tazione ferroviaria: a Gioiosa Jonica
  • Porto: a Gioia Tauro, a Reggio di Calabria e a Villa San Giovanni
  • Aeroporto: a Reggio di Calabria/Ravagnese
  • Farmacia: a Gioiosa Jonica
  • Ospedale: a Siderno
  • Carabinieri: a Gioiosa Jonica
  • Guardia di finanza: a Roccella Jonica
  • Vigili del fuoco: a Siderno
  • Tribunale: a Locri
  • Corte d'Appello: a Reggio di Calabria

COLLABORA CON TUTTOREGGIOCAL

vuoi arricchire il contenuto, aggiungere informazioni, segnalere un evento per questo comune? vai qui

spot

 VACANZE CON ANIMALI A GIOIOSA JONICA
Vacanze con Animali > CALABRIA > Gioiosa Jonica
GIOIOSA (BB) visualizza i dati della struttura in un'altra finestra 
Gioiosa Jonica (RC) Zona Centro
E' consentito portare animali (piccola taglia)
Il B&B è vicino al Castello di Gioiosa. I siti rilevanti da visitare sono : Villa Romana del Naniglio con mosaici a Gioiosa Jonica, Scavi Archeologici ... »
Tel. 0964 410639 - 335 5652575 
Prezzi a persona MIN = 20 MAX = 40 
maggiori informazioni | prenota | sito web

NEWS

Adnkronos/IGN
(Adnkronos) - Il prefetto di Reggio Calabria, Luigi Varratta, ha nominato il commissario prefettizio di Marina di Gioiosa Jonica, in cui tre assessori piu' il sindaco erano stati arrestati nell'ambito dell'inchiesta della Direzione distrettuale ...
ntacalabria
-I Carabinieri della Stazione di Marina diGioiosa Jonica (RC), deferivano in stato di libertà per simulazione di reato: IF, 47 anni. -I Carabinieri della Stazione di Bova Marina (RC), congiuntamente Militari NOE Reggio Calabria, denunciavano in sl MA, ...
Melitoonline.IT
La sfida sarà tutta Jonica, infatti a disputare la finale saranno: lo SPORTING LOCRI e il SANT'ILARIO DELLO IONIO, la partita si giocherà in campo neutro a Gioiosa Jonica alle 21:00. Dopo la finale entrambe le squadra insieme al Prater di Reggio ...
Gazzetta del Sud
Ursino figura tra gli imputati del processo "Mistero" che si celebra davanti al gup Adriana Trapani e vede alla sbarra anche il presunto responsabile dell'omicidio di Pasquale Simari, compiuto il 26 luglio del 2005 a Gioiosa Jonica....

Torna ai contenuti | Torna al menu