01. 02. 03. 06. 07.
Crea sito
08. 11.

Tutto Reggio Calabria & provincia pedia

Cerca

Vai ai contenuti

CALANNA

Organizza il tuo Viaggio

spot

FOTO

INDIETRO

SCHEDA

  • Superficie: 10,49 Kmq
  • Altezza s.l.m.: 511 mt
  • Abitanti: 1.018
  • Densità: 97,04 ab./Kmq
  • Latitudine: 38° 11' 0,41''
  • Longitudine: 15° 43' 24,87''
  • Prefisso telefonico: 0965
  • C.A.P.: 89050
  • Codice ISTAT: 080016
  • Codice catasto: B379

STORIA

I primi insediamenti nella zona risalgono a epoca molto antica, come testimonia la necropoli protostorica, del IX-V secolo a.C., scoperta nei dintorni del borgo. Identificata con Columna, località dei bruzi, ha un toponimo di origine incerta: potrebbe trattarsi di un derivato del greco “kalè Anna”, ‘bella Anna’, o del prelatino KALANNA, ‘scoscendimento’. Di una certa importanza sotto gli aragonesi, fu baronia dei Sanseverino di Mileto, ai quali subentrarono i Ruffo di Sinopoli e, nella seconda metà del Quattrocento, i Carafa. Passata, sul finire del XVI secolo, ai de Francesco, all’inizio del Seicento pervenne ai Ruffo di Sicilia, che ne conservarono il possesso fino all’abolizione del feudalesimo. Al termine del restaurato dominio borbonico, fu annessa al Regno d’Italia, insieme al resto della regione. Distrutta dal terremoto della seconda metà del XVIII secolo, fu colpita anche dal sisma del principio del Novecento, a seguito del quale l’abitato fu trasferito sull’altopiano di San Teodoro. Sotto il profilo storico-architettonico interessanti sono: la chiesa parrocchiale, contenente, tra l’altro, pregevoli altari marmorei, un capitello bizantino- normanno e frammenti di sculture medievali, rinascimentali e barocche; la chiesa della confraternita del Rosario, in cui si può ammirare un pila per l’acquasanta, di provenienza basiliana; i resti del castello, risalente al X secolo, e di altre costruzioni medievali.

STEMMA

DESCRIZIONE

Comune collinare, di antiche origini, che alle tradizionali attività agricole ha affiancato alcune modeste iniziative industriali. I calannesi o calagnoti, con un indice di vecchiaia particolarmente elevato, sono distribuiti tra il capoluogo comunale, diverse case sparse e le località Milanesi, Mulini di Calanna e Villa Mesa, in cui si registra la maggiore concentrazione demografica, oltre che in alcuni nuclei urbani minori. Il territorio ha un profilo geometrico irregolare, con differenze di altitudine molto accentuate. L’abitato, immerso in una suggestiva cornice paesaggistica, non nostra segni di espansione edilizia, conservando un aspetto rurale; situato in posizione panoramica sullo stretto di Messina, alle pendici di un’altura coronata dai ruderi di un castello medievale, ha un andamento plano-altimetrico vario. Sullo sfondo argentato dello stemma comunale, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, spicca un torrione fondato su una verde collina e sormontato da una colomba nera. Lo stemma usato dal comune è quello riprodotto in alto.

ECONOMIA

Se si escludono la stazione dei carabinieri e i consueti uffici municipali e postali, non ve ne sono altri degni di nota. L’agricoltura si basa sulla produzione di cereali, ortaggi, olive e frutta, soprattutto uva e agrumi; parte della popolazione si dedica anche alla zootecnia, prediligendo l’allevamento di suini, caprini e avicoli. L’industria è costituita da piccole aziende che operano nei comparti alimentare (tra cui quello della lavorazione e conservazione di frutta e ortaggi) ed edile. Non sono forniti servizi più qualificati, come quello bancario; una sufficiente rete distributiva completa il panorama del terziario. Non si registrano particolari strutture sociali. È possibile frequentare le scuole elementari e medie; manca una biblioteca per l’arricchimento culturale. Le strutture ricettive offrono possibilità di ristorazione ma non di soggiorno. A livello sanitario è assicurato il servizio farmaceutico.

PUNTI DI INTERESSE

L’aria salubre, la genuinità dei prodotti locali, le bellezze dell’ambiente naturale e le pregevoli testimonianze dell’antica presenza umana nella zona costituiscono valide risorse, il cui sfruttamento può portare a un incremento del turismo. È poco frequentata anche per lavoro in quanto le sue attività produttive non consentono di assorbire neppure tutta la manodoperainterna; intrattiene rapporti non molto intensi con i comuni del circondario, ai quali gli abitanti si rivolgono per l’istruzione secondaria di secondo grado e i servizi non disponibili sul posto. Tra gli appuntamenti tradizionali vanno citati: la festa di Santa Maria della Catena, a luglio; il festival canoro in vernacolo, la rassegna teatrale e la festa del Sacro Cuore, ad agosto, e il presepe vivente, dal 25 dicembre al 6 gennaio. La Patrona, Madonna del Rosario, si festeggia il 7 ottobre.

LOCALITA'

Crocevia, Milanesi, Mulini di Calanna, Rosaniti, Sciancato, Serro, Stretto, Villa Mesa.

LOCALIZZAZIONE

Situata nella parte centro-occidentale della provincia, fra le fiumare di Catona a nord e Gallico a sud, sulle propaggini meridionali del massiccio dell’Aspromonte, vicino al Parco nazionale dell’Aspromonte, confina con Reggio di Calabria, Laganadi, San Roberto e Fiumara. A 3 km dalla strada statale n. 184 delle Gambarie, può essere raggiunta anche con l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, dall’uscita di Gallico, distante 14 km. La stazione ferroviaria di riferimento, lungo la linea Napoli-Reggio di Calabria, si trova a 13 km. L’aeroporto più vicino è a 24 km; quello di Napoli/Capodichino a 506 km. Il porto più vicino dista 16 km; quello di Reggio di Calabria 23. Inserita in circuiti commerciali e nell’ambito territoriale della Comunità montana “Versante dello Stretto”, gravita sul capoluogo provinciale per il commercio, i servizi e le strutture burocratico-amministrative non presenti sul posto.

SERVIZI

  • Stazione ferroviaria: a Reggio di Calabria
  • Porto: a Reggio di Calabria e a Villa San Giovanni
  • Aeroporto: a Reggio di Calabria/Ravagnese
  • Farmacia: a Calanna
  • Ospedale: a Reggio di Calabria
  • Carabinieri: a Calanna
  • Guardia di finanza: a Reggio di Calabria
  • Vigili del fuoco: a Reggio di Calabria
  • Tribunale: a Reggio di Calabria
  • Corte d'Appello: a Reggio di Calabria

COLLABORA CON TUTTOREGGIOCAL

vuoi arricchire il contenuto, aggiungere informazioni, segnalere un evento per questo comune? vai qui


Torna ai contenuti | Torna al menu