01. 02. 03. 06. 07.
Crea sito
08. 11.

Tutto Reggio Calabria & provincia pedia

Cerca

Vai ai contenuti

BIANCO

Organizza il tuo Viaggio

spot

FOTO

INDIETRO

SCHEDA

  • Superficie: 31,67 Kmq
  • Altezza s.l.m.: 12 mt
  • Abitanti: 4.360
  • Densità: 137,67 ab./Kmq
  • Latitudine: 38° 5' 17,84''
  • Longitudine: 16° 9' 1,7''
  • Prefisso telefonico: 0964
  • C.A.P.: 89032
  • Codice ISTAT: 080009
  • Codice catasto: A843

STORIA

Sorse su un insediamento bruzio o greco formatosi nel corso dell’alto Medioevo. Abbandonata dalla popolazione, nel X secolo, a causa delle continue incursioni saracene, venne ricostruita in un luogo diverso e chiamata Bianco Vecchio. Il toponimo, che in documenti della prima metà del Trecento figura nella forma Blanco, è di chiara etimologia; non si conoscono però le motivazioni che lo hanno determinato: potrebbe essere derivato da un nome di persona o, come sostiene qualche studioso, dal colore della creta sulla quale era stato edificato il borgo. Difesa dagli attacchi dei pirati da una cinta muraria, fu a capo di una baronia. Feudo dei Marullo, conti di Condojanni, sul finire del XV secolo, passò poi ai Carafa di Roccella Jonica. Distrutta dal terremoto della seconda metà del Settecento, fu riedificata nel sito attuale. Al termine della parentesi napoleonica, tornò sotto il dominio borbonico. Annessa all’Italia unita, insieme al resto della regione, partecipò alle successive vicende nazionali e internazionali non evidenziando avvenimenti di particolare rilievo. A seguito delle disastrose alluvioni che, negli anni Cinquanta, devastarono Africo, parte degli africesi si trasferì nel suo territorio, dove dette vita a un altro abitato, che fu denominato Africo Nuovo. Tra le testimonianze del suo patrimonio storico-architettonico spiccano: la chiesa parrocchiale, con un antico porticato; le rovine di Bianco Vecchio; i ruderi del convento di Pugliano, del XVII secolo, e di una villa romana, nei pressi del centro.

STEMMA

DESCRIZIONE

Centro rivierasco, ubicato in collina e di origini alto-medievali, con un’economia basata sull’agricoltura, sull’industria e sul turismo. I bianchesi, che presentano un indice di vecchiaia inferiore alla media, risiedono soprattutto nel capoluogo comunale, in cui si registra la maggiore concentrazione demografica, e nella località Pardesca; il resto della popolazione si distribuisce tra numerose case sparse e il nucleo Crocefisso. Il territorio ha un profilo geometrico irregolare, con accentuate variazioni altimetriche. L’abitato, immerso in una suggestiva cornice paesaggistica, è interessato da una forte crescita edilizia; il suo andamento plano-altimetrico è leggermente vario. Nello stemma comunale si raffigura un cavallo al galoppo su un prato.

ECONOMIA

È sede, tra l’altro, di Pro Loco nonché dei carabinieri e della guardia di finanza. Si producono cereali, frumento, ortaggi, olive e frutta, soprattutto uva e agrumi; si allevano bovini, suini, ovini, caprini e avicoli. L’industria è costituita da aziende che operano nei comparti alimentare, edile, tessile, della lavorazione del legno, della pesca, della piscicoltura e della fabbricazione di laterizi e di macchine per l’agricoltura e la silvicoltura, oltre che di strumenti ottici e fotografici. È presente il servizio bancario; una rete distributiva, di dimensioni non rilevanti ma sufficiente a soddisfare le esigenze primarie della comunità, completa il panorama del terziario. Non si segnalano strutture sociali, sportive e per il tempo libero degne di nota. Nelle scuole del posto si impartisce l’istruzione obbligatoria; per l’arricchimento culturale si può usufruire della biblioteca comunale. Alla diffusione della cultura e dell’informazione provvedono anche le locali emittenti radiotelevisive. Le strutture ricettive offrono possibilità sia di ristorazione che di soggiorno. A livello sanitario è assicurato il servizio farmaceutico; per le altre prestazioni occorre rivolgersi altrove.

PUNTI DI INTERESSE

Stazione balneare, inserita anche negli itinerari dell’agriturismo reggino, registra un consistente movimento di visitatori, cui offre la possibilità di godere delle bellezze dell’ambiente naturale, praticare la pesca subacquea e gustare i semplici ma genuini prodotti del luogo, tra cui i vini Zibibbo, Greco e Mantonico. Molto frequentata pure per lavoro, grazie alle attività produttive, che consentono un notevole assorbimento di manodopera, intrattiene rapporti non particolarmente intensi con i comuni vicini, ai quali la popolazione si rivolge per l’istruzione secondaria di secondo grado e i servizi non forniti sul posto. Tra gli eventi ricorrenti meritano di essere citati: il concerto di musica classica, a marzo; la festa della Madonna del Miracolo, il 25 aprile; la rassegna cinematografica e la mostra allestita da pittori locali, a maggio; l’“Agosto bianchese”; il recital di poesie dialettali, il raduno di gruppi folcloristici e bande musicali, le rappresentazioni teatrali, i recital musicali e lo spettacolo con celebri cantanti di musica leggera, ad agosto; il convegno “La Calabria nel Risorgimento italiano”, il 15 e il 16 settembre; la sagra del vino Greco, a ottobre. Il mercato settimanale si svolge il giovedì. La festa patronale, dedicata a Santa Maria di Pugliano, viene celebrata il 15 agosto.

LOCALITA'

Crocefisso, Pardesca.

LOCALIZZAZIONE

Si estende nella parte meridionale della provincia, sulla costa ionica, a nord della costa dei Gelsomini, tra Africo, Ferruzzano, Caraffa del Bianco e Casignana. Attraversata dalla strada statale n. 106 Jonica e a 6 km dalla statale n. 112 diramazione d’Aspromonte, può essere raggiunta anche con l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, dall’uscita di Rosarno, distante 67 km. La linea ferroviaria Taranto-Reggio di Calabria ha uno scalo sul posto. L’aeroporto si trova a 74 km; quello di Napoli/Capodichino a 506. Il porto di riferimento dista 67 km; quelli di Reggio di Calabria e di Villa San Giovanni 77 e 90. Inserita in circuiti commerciali, gravita prevalentemente sul capoluogo di provincia e su Locri per il commercio e i servizi non presenti sul posto.

SERVIZI

  • Stazione ferroviaria: a Bianco
  • Porto: a Gioia Tauro, a Reggio di Calabria e a Villa San Giovanni
  • Aeroporto: a Reggio di Calabria/Ravagnese
  • Farmacia: a Bianco
  • Ospedale: a Locri
  • Carabinieri: a Bianco
  • Guardia di finanza: a Bianco
  • Vigili del fuoco: a Melito di Porto Salvo
  • Tribunale: a Locri
  • Corte d'Appello: a Reggio di Calabria

COLLABORA CON TUTTOREGGIOCAL

vuoi arricchire il contenuto, aggiungere informazioni, segnalere un evento per questo comune? vai qui

logo
BIANCO ***
campeggio
Mare
Addr Indirizzo via: s.s. 106 Jonica km.86
Citta Località: Bianco (Reggio Calabria) [Calabria]
Tel Telefono:             0964 911176      
Fax Fax : 0964 911176
Addr Periodi apertura: dal 1 Giugno al 30 Settembre
- Servizi:
- Per consigliare questa struttura ...
- Ricerca ulteriori inf. con Google
- Segnalazione dati errati/incompleti
Logo struttura Campeggio Villaggio Jonio blu
JONIO BLU ***
campeggio - villaggio
Mare
Addr Indirizzo via: S.S,106 Jonica Km.80
Citta Località: Bianco (Reggio Calabria) [Calabria]
Tel Telefono: 0964 913284 - 0964 913285
Tel Telefono Inv.:             0964/913284      
Fax Fax : 0964 913285
- Servizi:
- Per consigliare questa struttura ...
- Ricerca ulteriori inf. con Google
- Segnalazione dati errati/incompleti

- Informazioni o Prenotazioni:
- Compila e invia la richiesta tramite e-mail

Torna ai contenuti | Torna al menu