01. 02. 03. 06. 07.
Crea sito
08. 11.

Tutto Reggio Calabria & provincia pedia

Cerca

Vai ai contenuti

BAGALADI

Organizza il tuo Viaggio

spot

FOTO

INDIETRO

SCHEDA

  • Superficie: 30,81 Kmq
  • Altezza s.l.m.: 473 mt
  • Abitanti: 1.156
  • Densità: 37,52 ab./Kmq
  • Latitudine: 38° 1' 34,5''
  • Longitudine: 15° 49' 16,91''
  • Prefisso telefonico: 0965
  • C.A.P.: 89060
  • Codice ISTAT: 080006
  • Codice catasto: A544

STORIA

Il toponimo deriva dal cognome reggino Bagalà, con l’aggiunta del suffisso -ADI, corrispondente al greco -ADES, che serve a indicare i discendenti di una famiglia, per cui ha il significato di ‘luogo appartenente alla famiglia Bagalà’. Questo nome, a sua volta, è derivato probabilmente dall’arabo “Baha’ Allah”, ‘la bellezza che viene da Dio’. Più incerta appare l’etimologia dal greco “xabalas”, ‘ispettore’. Alcuni studiosi, rifacendosi alla presunta origine araba del toponimo, ritengono che il borgo possa essere sorto a seguito dell’invasione dei saraceni. Dapprima aggregata alla baronia della Amendolea, passò poi in quella di San Lorenzo. Successivamente entrò a far parte dei possedimenti degli Abenavoli, dei Serrano, dei Martirano di Cosenza, dei conti di Mileto, dei Caracciolo e dei Ruffo di Bagnara Calabra. Gravemente danneggiata dal terremoto della seconda metà del XVIII secolo, tornò sotto il dominio borbonico, al termine della parentesi napoleonica. La storia post-unitaria non fa registrare avvenimenti di rilievo. Tra i monumenti spicca la chiesa parrocchiale, dedicata a San Teodoro e all’Annunziata; ricostruita in stile rinascimentale, contiene pregevoli opere d’arte, tra cui un gruppo marmoreo, dell’inizio del Cinquecento, rappresentante l’Annunciazione. Nella campagna circostante si trovano parecchie case coloniche e frantoi, del XVII e XIX secolo, discretamente conservati.

STEMMA

DESCRIZIONE

Comune montano, di probabili origini medievali, la cui economia si basa prevalentemente sulle tradizionali attività agricole. I bagaladesi, che presentano un indice di vecchiaia di poco superiore alla media, sono concentrati per la maggior parte nel capoluogo comunale; il resto della popolazione si distribuisce in numerosissime case sparse e nella località Ielasi, oltre che nei nuclei urbani di Embrisi e Saguccio. Il territorio ha un profilo geometrico irregolare, con differenze di altitudine molto accentuate: si raggiungono i 1.673 metri di quota; l’area Croce di Romeo è in contestazione con Cardeto. L’abitato, disposto sul fianco di una ridente collina, non mostra segni di espansione edilizia, conservando un aspetto rurale; il suo andamento plano-altimetrico è vario.

ECONOMIA

Oltre che dei consueti uffici municipali e postali, è sede di Pro Loco e del corpo forestale. Si producono cereali, frumento, ortaggi, olive, uva, agrumi e altra frutta; è praticato anche l’allevamento di bovini, suini, ovini e caprini. L’industria è costituita da piccole aziende che operano nei comparti edile e dei materiali da costruzione. Il terziario non assume dimensioni rilevanti: non sono forniti servizi più qualificati, come quello bancario; la rete distributiva, di cui si compone, è sufficiente a soddisfare le esigenze primarie della comunità. Non si segnalano particolari strutture sociali. È possibile frequentare le scuole dell’obbligo; manca una biblioteca per l’arricchimento culturale. Le strutture ricettive offrono possibilità di ristorazione ma non di soggiorno. A livello sanitario sono assicurate le prestazioni fornite da un poliambulatorio.

PUNTI DI INTERESSE

Inserita negli itinerari dell’agriturismo reggino, registra un significativo movimento di visitatori, cui offre la possibilità di gustare i semplici ma genuini prodotti locali, tra cui il vino “Cuvertà”, e godere dell’aria salubre e delle bellezze dell’ambiente naturale, arricchito dalla presenza di pinete ricche di acque sorgive. Specialità della cucina bagaladese sono: le “frittole” (cotenne di maiale), la capra al ragù, le “cuddhura cu l’ova” (dolci pasquali a base di miele, con un uovo sodo al centro) e i “petrali” (dolci a base di frutta) che, con le “zippole o crispelle” (focacce fritte, con l’acciuga all’interno), vengono preparati a Natale. Intrattiene rapporti non molto intensi con i comuni vicini, ai quali la popolazione si rivolge per l’istruzione secondaria di secondo grado e i servizi non disponibili sul posto. Tra le manifestazioni religiose o folcloriche tradizionali, che richiamano un discreto numero di visitatori dai dintorni, meritano di essere citati: il concerto di musica classica, a marzo; la festa di Maria SS. Annunziata, il 12 luglio; la sagra dei prodotti tipici del luogo, la festa del gonfalone comunale e quella della Madonna del Carmelo, ad agosto. Il mercato si svolge il secondo sabato di ogni mese. Il Patrono, San Teodoro, si festeggia il 9

LOCALITA'

Croce di Romeo, Embrisi, Ielasi, Saguccio.

LOCALIZZAZIONE

Attraversata dalla fiumara di Melito, si estende nella parte meridionale della provincia, sulle propaggini meridionali del massiccio dell’Aspromonte, alle pendici del monte Sant’Angelo, vicino al Parco Nazionale dell’Aspromonte, tra San Lorenzo, Montebello Jonico, Reggio di Calabria, Cardeto e Roccaforte del Greco. A 15 km dalla strada statale n. 106 Jonica, è raggiungibile anche con la statale n. 183 Aspromonte-Jonio, che ne percorre il territorio. L’autostrada più vicina è la A3 Salerno-Reggio Calabria, cui si accede dal casello di Reggio Arangea, posto a 42 km, sul raccordo di Reggio di Calabria. La stazione ferroviaria di riferimento, lungo la linea Taranto-Reggio di Calabria, si trova a 16 km. L’aeroporto più vicino è situato a 29 km; quello di Napoli/Capodichino è a 525. Il porto più vicino dista 34 km; quello di Villa San Giovanni 47. Inserita in circuiti commerciali e nell’ambito territoriale della Comunità montana “Versante Ionico Meridionale”, gravita soprattutto sul capoluogo provinciale e su Melito di Porto Salvo per il commercio, i servizi e le esigenze di ordine burocratico-amministrativo che non possono essere soddisfatte sul posto.

SERVIZI

  • Stazione ferroviaria: a Melito di Porto Salvo
  • Porto: a Reggio di Calabria e a Villa San Giovanni
  • Aeroporto: a Reggio di Calabria/Ravagnese
  • Farmacia: a Bagaladi
  • Ospedale: a Melito di Porto Salvo
  • Carabinieri: a San Lorenzo
  • Guardia di finanza: a Melito di Porto Salvo
  • Vigili del fuoco: a Melito di Porto Salvo
  • Tribunale: a Reggio di Calabria
  • Corte d'Appello: a Reggio di Calabria

COLLABORA CON TUTTOREGGIOCAL

vuoi arricchire il contenuto, aggiungere informazioni, segnalere un evento per questo comune? vai qui

NEWS

Melitoonline.IT
Scritto da Redazione on giu 6th, 2011 archiviato in Bagaladi, Calabria, Cronaca, Politica, Reggio Calabria, Regionale. Puoi seguire questo articolo con gli RSS 2.0. Puoi lasciare un commento a questo articolo compilando il form in fondo allo stesso Il ...
Melitoonline.IT
Bagaladi (Reggio Calabria) 2 giugno 2011 – Desidero complimentarmi con il Maresciallo Rosario Leocata, insignito di un riconoscimento d'onore nel giorno della Festa della Repubblica e nellano del 150' anniversario dell'Unità d'Italia. ...
ntacalabria
Il co-presidente della Valle Grecanica, per lungo tempo anche co-presidente dell'OmegaBagaladi-San Lorenzo, è una delle figure più conosciute ed apprezzate del calcio dilettantistico calabrese. A tal proposito desidero ringraziare l'amico Gianni per ...
ntacalabria
Bagaladi (RC)- Ignoti hanno perpetrato differenti furti asportando litri 700 circa di gasolio contenuto nei serbatoi di alcuni mezzi da cantiere impiegati dalla ditta costruzioni “NG spa”, ove sono in corso, per conto di “Enel Green Power spa”, ...

Torna ai contenuti | Torna al menu